Sharm el Sheikh

Sharm el Sheikh

E così devo ammettere che la mia prima visita al continente africano è stata tipicamente in una meta così turistica come Sharm el-Sheikh!

Siamo rimasti per una settimana in un villaggio turistico a prendere il sole e fare snorkeling tutta la settimana ad eccezione di un giorno in cui abbiamo visitato la città del Cairo.

Devo dire che il reef che ho visto nel villaggio turistico di Sharm el-Sheikh è stato molto bello: un sacco di pesci colorati, coralli, tartarughe e delfini! Devo dire che non aveva nulla da invidiare al reef delle Maldive e sicuramente nettamente più bello di quello delle Whitsunday Island.

  • Sharm El Sheikh

Un giorno siamo andati a fare un giro in jeep per il deserto e sono anche salita su un cammello: quel giorno, complice qualcosa che avevo mangiato e mi aveva fatto male, mi sono svegliata alle 6 per la gita che già stavo male.
Mi veniva da vomitare e avevo mal di pancia, nonostante questo sono montata su un cammello e credo di avere preso una jeep che saltellava fra le dune del deserto: durante tutto questo arco temporale, un po’ come in Nuova Zelanda, il mio pensiero è stato che volevo solo vomitare. A fine mattinata siamo arrivati in un baretto sulla costa per fare snorkeling e la guida locale, una volta accertatosi che non fossi incinta, mi ha dato un the caldo dicendomi ‘o vomiti o ti passa’. Molto perplessa ho fatto un sorto e … cavolo sono corsa in bagno, ma poi sono stata bene!

Una sera siamo andati a fare un giro per Sharm el-Sheikh, da bravi turisti e devo dire che non mi è dispiaciuta: un sacco di baretti, inglesi ubriachi e souvenir di cui ho ovviamente fatto incetta!