Provenza

Provenza e Costa Azzurra

La mia visita alla Provenza è stata di breve durata e meno ‘emozionante’ di quanto mi ero aspettata nei miei sogni adolescenziali e di adulta!

Sono andata con una mia amica M. con cui avevo già condiviso altre vacanze ‘spot’ e con cui mi ero prefissata di fare una vacanza tranquilla alla ricerca dei campi di lavanda come quelli che troneggiano nella copertina principale della guida della Lonely Planet.

Siamo partite in macchina da Busto Arsizio determinate a portare a termine la nostra missione di scoprire la Provenza… sapevamo che a luglio è difficile vederli perché credo li abbiano già raccolti, ma non ci siamo date per vinte!!!

Dopo 6 ore di viaggio e dopo esserci perse a causa del mio pessimo orientamento, ancora sulla gravellona-toce, siamo arrivati al paesino di mare Saint Raphael, al centro della Costa Azzurra. Seriamente la Costa Azzurra non ha NULLA di diverso dalla liguria …per carità bella, ma assolutamente non all’altezza della fama che la precede. Anche il paesino non è un gran che… tipico posto di mare turistico. Tra l’altro ho avuto la malaugurata idea di mangiare una tartare di salmone in cui credo avessero svuotato un cestino di aglio, che ho continuato a digerire per l’intera giornata!

Dopo aver gironzolato un po’ nella zona ci siamo dirette verso il nostro B&B nella zona di Montauroux intorno al lago Saint Cassien.
Il posto era semplicemente meraviglioso…immerso nelle colline di ulivi che davano sulla vallata! Un posto davvero incantevole e all’altezza delle nostre aspettative.

La prima sera della nostra vacanza in Provenza siamo rimaste nel paesino e siamo andate a letto presto … vita sana! Infatti il giorno dopo ci siamo svegliate di buona lena e abbiamo fatto colazione sul balcone, dove la signora del B&B ci aveva apparecchiato una tavola stupenda: brioche, caffè, spremuta, pane, burro, marmellata, te…dovete immaginarvi la scena: il sole caldo del primo mattino, una vista a perdita d’occhio sulle colline gremite di ulivi e … la COLAZIONE!!

Da Montaroux ci siamo dirette 140 km a ovest verso la Provenza e la Camargue seguendo come indicazioni Aix en provence e abbiamo visto un sacco di paesini carini che purtroppo non ricordo assolutamente ;(

L’ultima città vista è stato il paesino di Gordes, dove hanno girato il film con Russel Crow…ma dopo una giornata di ricerca, dei campi di lavanda, nemmeno l’ombra.

Abbiamo deciso di fare ritorno al B&B tristi e deluse, intorno a noi solo prati verdi o gialli, e poi, dal nulla…ecco spuntare un puntino viola che ha iniziato a moltiplicarsi fino a diventare un enorme prato di lavanda! Li avevamo trovati, erano li davanti a noi… il nostro primo, e unico, campo di lavanda!

La sera siamo andate a letto felici, con la consapevolezza di aver compiuto la nostra missione!
L’indomani abbiamo fatto ritorno a casa con un veloce stop a Saint Tropez visto che era di strada. Abbiamo semplicemente gironzolato per le vie del centro però devo dire che insieme alla zona del porto sono state una piacevole sorpresa.

Il sud della Francia in generale è molto bello, e città come Mentone e Nizza meritano allo stesso modo!