Nuova Zelanda

La Nuova Zelanda per me è e resterà il posto più bello che io abbia mai visto e che tutti dovrebbero vedere almeno una volta nella vita!

New_Zealand.svg

La Nuova Zelanda ho avuto l’ ONORE di vederla nell’anno e mezzo che ho vissuto in Australia. Ci sono andata con una persona molto cara, che mi ha accompagnato per 6 anni della mia vita nei miei viaggi in giro per il mondo, che ringrazio e a cui auguro ogni bene.

Dico l’onore perché la Nuova Zelanda è stata uno dei posti al mondo che mi ha emozionato di più: non mi capita mai di avere ancora la pelle d’oca quando ripenso ai tanti posti in cui sono stata, con la Nuova Zelanda si.
Sapevo che era molto bella, perché me ne avevano parlato tutti molto bene, e proprio per questo credevo di restarne delusa, invece (contro ogni sospetto) me ne sono innamorata.
A onor del vero, io ho visto solo l’isola sud della Nuova Zelanda e Wellington (la capitale, nell’isola nord), ma i colori, i paesaggi e i laghi che ho visto mi hanno davvero affascinata.
I laghi e alcuni paesaggi mi hanno ricordato molto quelli dell’Islanda.

Diciamo subito che, a differenza di quanto anche io immaginavo, essendo a sud, ma nell’altro emisfero, la Nuova Zelanda è molto fredda: le loro montagne sono chiamate le Alpi dell’emisfero australe!!! E dire che assomiglia alla Svizzera!

La popolazione originaria della Nuova Zelanda sono i Maori…che sono a tutti gli effetti dei giganti: hanno una struttura fisica che proprio non c’entra con la nostra, e che nemmeno ha qualcosa a che fare con i poveri e magretti Aborigeni australiani. La frase tipica di un australiano è ‘Don’t mess up with a Maori’…che credo sia abbastanza esplicativa!

Sono partita da Melbourne in direzione Christchurch, con un volo che avrebbe dovuto durare circa 3 ore che incredibilmente si sono trasformate in 20.
E’ stata abbastanza un’avventura. Sì, perché a Christchurch l’aeroporto non ha il radar antinebbia… e caso vuole che una nuvoletta si fosse piazzata sulla pista di atterraggio. Il pilota a quel punto ha tentato per ben due volte di atterrare, ripartendo con i propulsori al massimo una volta toccata quasi terra per andare su nello spazio…almeno quella era la sensazione che abbiamo avuto tanto forte era la spinta.
Siamo stati così dirottati alle 2 di notte su Wellington, ecco perché l’abbiamo intravista, e ci hanno fatto soggiornare gratis in un super hotel in centro: l’Holiday Inn.
L’indomani mattina sveglia alle 8 per tornare a prendere l’aereo…ma… quando alle 10 stavamo per decollare ci siamo fermati un’ altra volta. Secondo la compagnia aerea il pilota non aveva avuto abbastanza ore di sonno!! Quindi siamo scesi, abbiamo aspettato che il pilota dormisse qualche ora e finalmente alle 14 del pomeriggio siamo arrivati a Christchurch.

Faccio solo notare che avevamo 5 giorni per vedere l’isola sud della Nuova Zelanda…e uno ce lo avevano rubato.
Una volta noleggiata la macchina, con cui ci saremmo diretti a Queenstown, accendendo la radio abbiamo sentito lo speaker dire in un marcato accento neozelandese ‘Brutta esperienza per i passeggeri del volo da Melbounre a Christchurch, tenuti in ostaggio per un giorno dalla Jet Airways…’

I posti che abbiamo visto:

-Queenstown
-Milford Sound
-Risalendo la costa ovest
-Kaikokura e il ritorno a Christchurch
-
Le curiosità che tutti dovrebbero sapere!