Hangzhou

Hangzhou: cosa vedere

Ad Hangzhou  ci siamo passati perché ci si era trasferita la sorella del mio compagno e ovviamente abbiamo trascorso lì 2 giorni in compagnia.

Il tempo ad Hangzhou non è stato bellissimo in quei giorni anche se non abbiamo trovato pioggia!
La casa di F. all’interno non era brutta e nemmeno troppo piccola, però devo ammettere che il palazzo dall’esterno era inquietante…il tipico casermone grigio, sporco, povero, polveroso, con le grate alle finestre e pieni di ragnatele ed insetti.

  • Hangzhou
    Le famose statue del Buddha di Hangzhou

La mattina, di buona lena, ci siamo dirette verso il bellissimo Lago dell’ovest di Hangzhou, che poi è la principale meta turistica del distretto. La leggenda vuole che sia stato generato dalla caduta di una perla della via lattea.
Il Lago dell’ovest è situato sul delta del Fiume Azzurro ed ha 4 isole: noi siamo andati a visitare la Piccola Isola delle Fate, che a me è piaciuta da morire!

Nel pomeriggio invece siamo andati a visitare il Fei Lai Feng di Hangzhou, una montagna in argilla dove nel corso dei secoli sono state scolpite un sacco di statue del buddha in diverse posizioni: in piedi, seduto e sdraiato. Il più famoso è probabilmente il Buddha Sorridente, sdraiato e che espone la sua enorme pancia: la ragione per una pancia così enorme è che il Buddha lì contiene tutti i problemi del mondo.

La sera invece siamo andati a mangiare in un ristorante, di cui non ricordo il nome, in cui credo di aver mangiato la più buona carne di montone che abbia mai provato!