Glaumbaer

Glaumbaer e Reykjavik

L’ultimo giorno, in cui non dovevamo vedere molto, splendeva il sole sul nord dell’Islanda, e durante tutta la marea di chilometri che ci siamo fatti per tornare a Reykjavik, faceva quasi caldo.

Non abbiamo visto molto in questi assolati 400 km se non il meraviglioso villaggio medioevale di Glaumbaer che è una piccola perla di prato, travestita in stile case! Delle costruzioni simili le avevamo viste a Helsinki sull’isola si Suonmellina.
Per la precisione Glaumbaer è la tipica fattoria di torba islandese composta da un complesso di piccoli edifici separati, collegati da un corridoio centrale.

  • Islanda
    La costa nord

Altra cosa particolare vista durante il viaggio di ritorno è stata la galleria sott’acqua che, attraversando il fiordo, porta direttamente a Reykjavik.

L’ultima nota di questo viaggio è stato un ristorante di pesce a Reykjavik dome abbiamo mangiato divinamente! Lo Snaps! Ci hanno offerto il pesce del giorno, con zucchine trifolate, sopra un piatto di purè di carote!

Nell’insieme il viaggio in Islanda mi è piaciuto molto, è un paese meraviglioso, fatto di gente disponibile e con un sacco di natura da vedere! Ma cosa ancor più incredibile…dove si mangia un sacco bene, e anche per noi ‘schizzinosi’ italiani, questo è un fattore decisivo nella scelta di una vacanza!