Bruxelles

Bruxelles

Nella pianificazione del mio viaggio alla scoperta delle abazie trappiste l’aeroporto più vicino era indubbiamente quello di Bruxelles, è non essendoci mai stata ne ho approfittato per farci un giretto.

Non ho comprato la guida di Bruxelles e non so se ho saltato mirabolanti meraviglie della città, ma chiunque ci sia stato o ci abbia vissuto non mi ha mai decantato le lodi della capitale d’Europa. Cosa ne penso quindi di Bruxelles? Posso dirvi che non mi è dispiaciuta anche se partivo da aspettative molto basse ed era quindi difficile deludermi. A Bruxelles avevamo un albergo vicino al parlamento europeo che è sicuramente una costruzione imponente e bella da vedere, ma subito la domanda che ci è sorta spontanea è stata ‘ma tutta questa gente cosa fa tutto il giorno?’ e credo che sia un dubbio legittimo a cui è meglio non rispondersi per evitare di arrabbiarsi inutilmente.

Bruxelles Bruges Bruxelles Bruges Bruges Bruges Gant Bruxelles Gant Bruges Bruges Gant Bruges Gant Bruges Bruxelles Bruges Bruxelles Gant Bruxelles Gant Gant Gant

Dopo aver gironzolato per il parlamento europeo e aver preso la metro nella fermata dove qualche anno dopo gli attentatori si sarebbero fatti saltare siamo andati a fare un giro in centro per mangiare qualcosa. La piazza centrale di Bruxelles per me è molto bella, avevo visto poche lo stile fiammingo ma devo dire che l’ho apprezzato molto. Anche se nell’insieme l’ho trovata una città sporca, affollata e poco sicura … e il fatto che qualche anno dopo ci sarebbe stato uno dei peggiori attentati dell’Europa moderna credo ne sia la conferma. Si perché odio il buonismo che spinge sempre a dire che i paesi dell’Europa del nord sono sicuri e che fuori dall’Italia è tutto meglio. Non è vero: la peggiore delle esperienze che ho avuto è stata a Helsinki e comunque anche a Oslo fra stupri ed eroina non se la passano proprio bene.

Abbiamo anche fatto in tempo a visitare sommariamente Bruges e Gand, due città che avevo già visto anni prima, ma che tenevo a far vedere al mio nuovo compagno per quanto a lui non interessasse poi più di tanto.

Sono due città delle fiandre costituite da canali che le attraversano e che sono diversamente incantevoli. Bruges è più piccola e sembra una pseudo piccola Venezia, mentre Gand è più grande e ha solo un grande canale che l’attraversa, ma fidatevi se vi dico che ci lascerete il cuore.